Guida Completa alla Pappa Reale e ai suoi Benefici

Cos’è la pappa reale?

La pappa reale è una sostanza secreta delle ghiandole ipofaringee e mandibolari delle api nutrici che serve per nutrire le larve e le api regine. Si tratta di un composto gelatinoso dal color giallognolo e dal sapore acidulo ricco di nutrienti, che viene stipato dalle api operaie nelle celle delle larve affinché esse se ne alimentino.

La pappa reale in celle

Grazie al suo alto potere nutritivo, la gelatina reale costituisce il fattore determinante della trasformazione di una larva di ape operaia in "ape regina”, permettendone lo sviluppo dell'apparato che produce le uova e allungandone la durata di vita.

La pappa reale è uno dei favolosi regali dell’alveare e viene anche annoverata tra i prodotti dell’apiterapia per le sue proprietà benefiche.

Cosa contiene la pappa reale?

La pappa reale è un composto complesso che contiene principalmente acqua (65%); proteine (12%); lipidi (5-23%) (compresi i fosfolipidi, gliceridi, cere e acidi grassi essenziali); zuccheri (9-16%); vitamine; sali minerali e un grosso numero di enzimi. La pappa reale ha la base acida con un pH che varia tra il 3.6 e il 4.2.

  • La pappa reale contiene 6 delle proteine più importanti per l’uomo.
  • Tra gli zuccheri si registrano il fruttosio e il glucosio (dal 33% al 43%), in proporzioni simili a quelle del miele. Altri zuccheri presenti, ma in minime dosi, sono il saccarosio e il maltosio.
  • I lipidi sono costituiti principalmente da acidi grassi , tra i quali l’acido grasso insaturo 10 - HDA, Acido trans-10 idrossi-D2-decenoico (presente solo nella pappa reale) che presentano una struttura molto diversa rispetto a quelli di natura animale. Hanno infatti meno atomi di carbonio (tra gli 8 e 10 invece dei 14-20 di quelli origine animale).
  • Tra le vitamine più importanti quello del complesso B: tianmina B1, riboflavina B2, acido pantotenico B5, niancina, acido folico B9, PP, biotina, B12, inositolo. Solo tracce di Vitamina C.
  • I sali minerali sono costituiti da potassio, calcio, sodio, zinco, ferro, rame e manganese.
  • Composti minori di diverse categorie chimiche come biopterina, neopterina che possono essere trovati anche nel cibo delle larve delle api operaie anche se in percentuale bassissima (0.1%).
  • Altre sostanze identificate nella pappa reale sono adenosine, uridine, guanosine, iridina e citidina. Altre ancora rimangono sconosciute.

Quali sono i benefici della pappa reale?

La pappa reale è un alimento che ha grandi effetti benefici non solo sulle api, ma influisce positivamente anche sull’organismo dell’uomo grazie ai suoi ingredienti dall’elevato potere nutritivo. Le sue proprietà benefiche sono innumerevoli e negli anni sono state testate da studi clinici, ricerche scientifiche e test in vitro:

  • La pappa reale è un ottimo ricostituente e rivitalizzante.
    Grazie ai suoi ingredienti altamente nutritivi, l’assunzione di pappa reale è ottima in caso di stati di affaticamento psico-fisico e come ricostituente per convalescenti, bambini, anziani, sportivi e durante la gravidanza ed l’allattamento.
    Viene molto utilizzata per chi soffre di anemia e inappetenza ed è ottima per irrobustire il sistema immunitario.
  • La pappa reale come antiossidante e antinfiammatorio.
    La pappa reale possiede grandi proprietà anti-ageing, grazie all’alto contenuto di fenoli, flavonoidi, carotene, amminoacidi, acido ascorbico ed a altri acidi organici. Apporta, infatti, grandi benefici antiossidanti, supporta la rigenerazione della cute, stimola il metabolismo cellulare e ha una grande capacità antinfiammatoria come provato da alcuni studi (1).
  • La pappa reale contrasta l'invecchiamento della pelle.
    E’ un ottimo rimedio anche per il rallentamento dell’invecchiamento cutaneo, usato localmente come ingrediente in preparazioni cosmetiche. Agisce particolarmente bene sugli effetti nocivi causati sulla pelle dall’esposizione ai raggi UVB, grazie a un ingrediente particolare, ossia il 10-HDA, che aiuta ad aumentare la produzione di procollagene.(2)
  • Efficacia antibatterica e antivirale della pappa reale.
    Alcuni studi su ratti hanno documentato che la Pappa reale grazie principalmente al 10-HDA ha un’efficacia antibiotica su numerose specie batteriche.(3)
    Sempre in vitro è stata testata la sua efficacia anivirale, dove si è potuto osservare che la pappa reale migliora la resistenza ad alcuni tipi di infezioni virali.(4)
    E' stato provato inoltre che la gelatina reale è anche utile per contrastare l’Herpes simplex di tipo 1 (herpes labiale) e di tipo 2 (herpes vaginale), Adenovirus di tipo 2 (causa di congiuntiviti e infezioni dell’apparato gastroenterico), Virus della stomatite vescicolare e Polivirus di tipo 2.(5)
  • La pappa reale come coadiuvante per la sindrome premestruale PMS.
    Secondo test clinici condotti all’università di Tehran su un campione di donne con PMS, l’assunzione prolungata di gelatina reale ha apportato una diminuzione sui valori della sindrome premestruale, provando che può essere utilizzata per alleviare i disturbi della PMS.(6)
  • La gelatina reale apporta benefici sull’osteoporosi.
    Uno studio condotto su ratti da scienziati giapponesi(7) ha evidenziato che l’assunzione di gelatina reale può prevenire l’osteoporosi, migliorando l’assorbimento del calcio da parte dell’intestino.
  • Effetti benefici della pappa reale sui livelli di colesterolo.
    Alcune ricerche hanno evidenziato che un’assunzione continuativa nel tempo di pappa reale può ridurre il tasso dei lipidi totali sierici e dei livelli di colesterolo cattivo e di conseguenza può aiutare a prevenire patologie legate al sistema cardiovascolare
    L’acido 10-HDA induce,infatti, secondo studi clinici una riduzione di colesterolo, trigliceridi e LDL nei ratti.
  • La gelatina reale può aiutare i problemi di fertilità maschile.
    Secondo altri studi, l'assunzione della royalactin, una proteina contenuta nella pappa reale, aumenta la motilità degli spermatozoi.
  • La pappa reale come cicatrizzante.
    La pappa reale, se applicata direttamente sulle ferite, velocizza il loro processo di guarigione
La pappa reale in forma naturale
  • La pappa reale è un anti-ipertensivo
  • La pappa reale stimola l'appetito e migliora l'anemia
  • Come riparatrice dell'epidermide la pappa reale ha un effetto cicatrizzante
  • La pappa reale ha proprietà immuno-regolatrici
  • La pappa reale ha proprietà ipolipemiche

Preparazione, conservazione e consumo della pappa reale

In quali preparati si trova la pappa reale in commercio?

La pappa reale può essere assunta in diversi modi e a seconda delle esigenze. In commercio può essere acquistata in varie preparazioni. Tra le più comuni segnaliamo:

  • Pappa reale fresca in fiale per soluzione iniettabile o orale
    dose singola o multipla per somministrazione orale, sublinguale o iniettabile. In questo caso si utilizza la pappa reale fresca, e si ha quindi un prodotto integro che però deve essere conservato a certe temperature per non perdere la sua efficacia.
  • Pappa reale liofilizzata
    La liofilizzazione è un processo di disidratazione che riesce a mantenere inalterate le proprietà della pappa reale, permettendone allo stesso tempo una buona conservazione. Si trova sul mercato sotto forma di:

    • pappa reale liofilizzata in monodose quindi secca sotto forma di bustina o fiala da mischiarsi (al momento della somministrazione) a un solvente specifico, per rendere il sapore più piacevole durante la somministrazione;
    • in preparazioni associate al polline, estratti di piante (come il ginseng) o lievito ad uso di integratore alimentare sempre da abbinare al solvente liquido fornito.
    • sotto forma di compresse o capsule di gelatina. Le capsule possono essere morbide o dure. Le compresse di solito contengono anche gomma arabica e zucchero a velo.
  • Pappa reale fresca in fiale sottovuoto
    Confezionata in fiale sottovuoto, a volte con l’aggiunta di miele per favorirne la conservazione. Va conservata tra i 0°c e i 4°c.
Pappa reale è un composto molto complesso di acqua, proteine, lipidi, zuccheri e vitamini

Come si conserva la pappa reale?

La pappa reale allo stato puro si conserva in vasettini di vetro chiusi, scuri e ben sigillati da tenere in frigorifero a una temperatura ideale tra i 0 ai 5° C.

E’ meglio comunque non aspettare troppo a consumare il prodotto, per evitare che perda le sue proprietà in una conservazione non idonea.

Come si può assumere la pappa reale?

La dose giornaliera consigliata si aggira intorno a 1 grammo di pappa reale per gli adulti e adolescenti e ½ grammo per i bambini. Va somministrata preferibilmente al mattino a digiuno, prima della colazione e tenuta sotto la lingua in modo che possano assorbirla al meglio le ghiandole salivari. Si consiglia di solito un periodo di assunzione di almeno 30 giorni, ripetendo 2 o 3 volte all’anno.

Se il sapore della preparazione fresca risulta troppo acidulo si può mischiarla con un po’ di miele.

La pappa reale in celle - cosa contiene la pappa reale?

Come viene estratta la pappa reale dall’alveare?

La pappa reale viene estratta direttamente dagli alveari grazie all’utilizzo di utensili appositi che ne consentono l’asportazione senza danneggiare le celle. Di solito l’estrazione avviene quando le larve della regina madre hanno 4 giorni di vita. SI tratta di raccolta tramite suzione (utilizzando un tubicino attraverso il quale viene aspirato a bocca il contenuto delle celle), oppure tramite un apparecchio apposito dotato di pompa oppure per centrifuga.

Una volta raccolta viene filtrata e poi refrigerata in contenitori appositi oppure liofilizzata.

Domande frequenti sulla pappa reale

Ci sono diversi tipi di pappa reale o ha sempre le stesse proprietà anche se di provenienza diversa?

Le proporzioni delle componenti della gelatina reale possono variare da alveare ad alveare in base alla collocazione geografica dell’alveare, all’alimentazione delle api, ai tipi di piante e fiori della zona e anche in base alla razza delle api.

Come si fa a riconoscere la qualità della pappa reale?

La pappa reale deve essere di ottima qualità, per evitare di ingerire un prodotto che contenga residui contaminati o agenti allergizzanti.

Per andare sul sicuro occorre verificare che la pappa reale non provenga da paesi asiatici (dove non ci sono le restrizioni europee e dove a volte non viene conservata e trasportata bene) e che sia certificata biologica, ancora meglio se italiana.

All’aspetto visivo una pappa reale di ottima qualità deve avere un aspetto gelatinoso con una colorazione bianco-giallognola e un gusto acidulo. Un colore più scuro tendente può indicare un prodotto vecchio e scadente, come anche un basso contenuto di acido 10-HDA. I valori di questo acido con una conservazione sbagliata tendono a diminuire (non deve essere sotto il 1,9 %).

Come si fa a sapere se la pappa reale che sto comprando non è contaminata?

Occorre orientarsi su marchi affidabili e certificati che garantiscano una pappa reale non contaminata da antibiotici (come il CAF, cloramfenicolo) che possono essere nocivi per chi la assume.

Si può mangiare la pappa reale?

La pappa reale può essere consumata così allo stato naturale, senza essere lavorata o modificata. Anzi è forse il miglior modo per la sua assunzione. A chi non dovesse piacere il sapore, può essere mischiata con del miele oppure assunta sotto forma di capsule.

Come si coltiva la pappa reale?

La pappa reale viene prodotta dalle api. L'uomo si limita ad estrarla dagli celle delle larve all'interno degli alveari, in quantitativi limitati e rispettosi delle necessità delle api e del loro alveare.

La pappa reale fresca e quella congelata hanno le stesse proprietà?

La pappa reale congelata può subire delle trasformazioni dovute al suo alto contenuto di acqua e può perdere importanti nutrienti.

E’ quindi meglio prediligere la pappa reale fresca (conservata una temperatura non superiore ai 4 gradi e non inferiori ad un grado) oppure quella liofilizzata.

Pappa reale quale prodotto acquistare?

Il migliore prodotto è rappresentato da quello più integro e quindi dalla pappa reale allo stato puro, non congelata e conservata alle temperature adatte (di solito 1-4 °C) per mantenere inalterate le sue proprietà.

Altrimenti ci si può orientare sui preparati liofilizzati che offrono una garanzia della qualità del prodotto grazie alla facilità di conservazione e quindi di commercializzazione.

E’ comunque sempre meglio orientarsi su una pappa reale italiana di origine biologica per avere garantito un prodotto puro, non contaminato e di qualità.

Come faccio a sapere se la pappa reale che sto acquistando è italiana?

Un consiglio: leggete sempre bene le etichette e controllate la provenienza del prodotto e il produttore evitando di acquistare una pappa reale che abbia come dicitura” prodotto confezionato da…” perché il confezionamento non coincide con il luogo di produzione.

Potrebbe trattarsi di una pappa reale cinese o comunque di importazione.

Che effetti fisiologici ha la pappa reale sulle api?

L’assunzione prolungata della pappa reale da parte delle larve le trasforma in api regine e influisce altamente sulla loro longevità.

L’ape regina infatti grazie alla gelatina reale cresce il doppio di una normale ape, vive fino a 40 volte più a lungo e depone migliaia di uova ogni giorno.

La pappa reale fa ingrassare?

La pappa reale aiuta a riattivare il metabolismo basale delle cellule e quindi in teoria non fa ingrassare.

Molti a volte pensano che abbia la proprietà di fare ingrassare perché spesso viene somministrata a persone debilitate, per i suoi effetti rinvigorenti e per le sue proprietà di stimolante dell’appetito. In realtà non fa ingrassare, è solo un energizzante che va a stimolare il metabolismo cellulare.

Le dosi somministrate giornalmente infatti non determinano un grande aumento dell’apporto calorico e quindi non influiscono direttamente sull’aumento di peso

Chi però soffre di obesità o di disturbi dell’appetito dovrebbe tenere in considerazione l’effetto di stimolazione dell’appetito che crea la pappa reale.

Quante calorie ha la pappa reale?

Per 100 gr di prodotto fresco le calorie Pappa Reale equivalgono a 147 kcal / 613 kj. Di cui:

  • Da carboidrati 53,00 Kcal (36,05%)
  • Da grassi 54,00 Kcal (36,73%)
  • Da proteine 40,00 Kcal (27,21%)

La pappa reale ha delle controindicazioni?

Di solito la pappa reale è un prodotto ben tollerato dalla maggior parte delle persone.

In caso però di reazioni allergiche già manifeste ai prodotti delle api oppure di allergie ai pollini. Occorre andare a verificare che la pappa reale non causi reazioni tramite un test tossicologico.

La pappa reale è indicata anche per gli anziani?

La pappa reale è un alimento perfetto anche per gli anziani, grazie ai suoi alti contenuti nutritivi e specialmente alla presenza dell’acido pantotenico, ossia della Vitamina B, che sembra avere effetti positivi sulla concentrazione, sulla memoria e sull’invecchiamento.

La pappa reale è consigliata anche per i bambini?

L’uso di pappa reale è indicato nei bambini convalescenti e inappetenti.

La pappa reale viene usata anche in cosmesi?

La pappa reale è un ingrediente molto usato nelle creme cosmetiche, specialmente per rigenerare e ringiovanire la cute. Di solito le dosi sono molto basse in quanto sembra che la pappa reale perda i suoi effetti benefici molto in fretta e non si conservi a lungo.

Perché fa bene assumere la pappa reale?

Tra i benefici riscontrati dalle persone che assumono pappa reale per periodi prolungati si sono registrati: un aumento dei livelli di benessere, un effetto energizzante contro la stanchezza, migliori performance a livello intellettuale e di memoria, miglioramenti nell’umore.

La pappa reale funziona come rimedio per l’influenza?

La pappa reale è un ottimo rimedio sia per contrastare l'influenza (grazie alle sue proprietà antimicrobiche) e anche per il post-influenza, specialmente per contrastare l'inappetenza e la mancanza di energia. Grazie al suo alto contenuto di di vitamine, minerali e oligoelementi, la pappa reale stimola l’appetito, aiuta a rimettersi in forze, rigenera l’organismo, migliora la memoria e regola il metabolismo.


(1) Viuda-Martos et al. 2008 (2) Park et al., 2011 (3) come Streptococcus hemolyticus, Escherichia coli, Salmonella, Proteus, Bacillus subtilis and Staphylococcus aureus (Lavie, 1968; Yatsunami and Echigo, 1985). (4) Derivici and Petrescu, 1965 (5) (Amoros et al., 1992; Mayer et al., 1997; Cushine et al., 2005). (6) (Taavoni et al. 2011) (7) US National Institute of Health

Le Nostre Pubblicazioni

Vai alla news

Eventi e Manifestazioni

Tutti gli eventi

Seguici